Ripassiamo le basi della vendita

Un tutorial imperdibile per i nuovi Letseller e un utile ripasso per chi è con noi già da un po’! Oggi ci chiediamo: quali sono le basi da conoscere, quando si inizia un’attività di e-commerce? 


Ripassiamo le basi della vendita

Esploriamo, e per alcuni ripassiamo, quelle che sono “le basi della vendita”, ossia: quegli aspetti così importanti ma per alcuni così banali, che si finiscono per dimenticare!!!

CONOSCI LO SHOP E I SUOI PRODOTTI

Riuscire a vendere qualcosa senza sapere ciò che si vende e come lo si vende è una magia… o meglio un’illusione!
Dunque, se non sei un mago o una maga e vuoi riuscire a vendere, la prima cosa che dovrai assicurarti di fare è: conoscere i prodotti presenti nello shop che hai configurato con Letsell, ma anche le caratteristiche dello stesso!

  1. Ti ricordi ad es. che con Letsell le spedizioni sono gratuite per ordini superiori a 29€? Sapresti dire quali sono i pagamenti accettati? E come funzionano i resi?
    Recupera le informazioni di base sul funzionamento dello shop consultando la pagina “domande frequenti” (qui trovi quella dello shop demo) e se ti arriveranno altre domande a cui non saprai rispondere fai affidamento sulla nostra assistenza, scrivici a assistenza@letsell.com.
  2. Fai un giro sullo shop che hai configurato e naviga tra prodotti e sezioni. Prosegui con una ricerca online su ogni brand presente nello shop, la sua storia e i suoi valori. Continua infine andando ad approfondire eventuali linee sviluppate dal brand in questione e le sue proposte di valore (ossia quali sono i benefici del prodotto in termini sia razionali sia emozionali).
    Se, ad esempio, hai uno shop Almo Nature, sapresti dire i punti di forza del brand? Cosa lo differenzia sul mercato? Conosci, ad esempio, la differenza tra la linea Holistic e la linea Hfc?

DEFINISCI IL TUO TARGET

Tra le primissime cose da fare, che avevamo già ricordato poco tempo fa, trattando della creazione del logo, c’è la definizione del proprio target, ovvero la tipologia di pubblico a cui vuoi rivolgerti. Anche qui la regola è la stessa di cui avevamo già parlato: non pensare a ciò che piace a te, ma a chi è il tuo cliente ideale e che cosa può piacergli.

Alcuni aspetti su cui dovresti avere le idee chiare:

  • le possibilità economiche delle persone a cui ti rivolgi
  • le loro caratteristiche personali: età, amici, stile di vita, dove abitano
  • i loro bisogni
  • i loro interessi e valori.

Questi sono tutti aspetti su cui potrai fare leva nel momento in cui proporrai un acquisto!

Se, ad esempio, vuoi proporre l’acquisto del cibo per animali Almo Nature potrai – in base alle caratteristiche del tuo target – mettere in evidenza aspetti diversi, ad es: il prezzo scontato/competitivo, l’impegno dell’azienda nella riduzione del proprio impatto ambientale, l’attenzione alla qualità della materia prima e della composizione alimentare del cibo per i propri animali, il fatto che sia Made in Italy, l’attenzione all’etica, il fatto che è semplicemente cibo buono o ancora il tipo di certificazioni ottenute.

Queste sono le leve per il prodotto. Ma ci sono anche altre leve più generiche, proprie dello shop, come la fiducia, la sicurezza dei pagamenti, le spedizioni gratuite oltre una certa cifra, omaggi speciali, l’assistenza che offri nella scelta dei prodotti, e tanti altri vantaggi che siamo sicuri ti verranno in mente quando inizierai a pensarci. Non è vero?

OSSERVA, ASCOLTA, CONOSCI IL TUO PUBBLICO PRIMA DI INIZIARE A PARLARE

Gli aspetti da conoscere sono quelli che abbiamo già elencato nella definizione del target e per arrivare a farlo devi ascoltare (ciò che dice il tuo pubblico) e osservare (ciò che fa, come si comporta).
Se, come consigliamo sempre, inizi a promuovere lo shop rivolgendoti a persone a te già conosciute come amici o parenti questo esercizio dovrebbe essere per te ancora più facile!

Esercizio di esempio: pensa a tua zia e scrivi su un foglio: Cosa acquista solitamente e ogni quanto? Quali sono i suoi bisogni? Quali sono i suoi desideri? Come si fa convincere?

COMUNICA COMUNICA COMUNICA

È il momento di parlare! Crea Valore per il tuo target. Proponi soluzione ai suoi bisogni, risolvi i suoi problemi, rassicura i suoi dubbi, sciogli le sue paure… prima ancora di vendere!
Nel momento in cui sviluppi il tuo messaggio, cerca di tenere a mente i seguenti aspetti. Sono validi sia in caso di conversazioni uno-a-uno (come messaggi o conversazioni, di persona o online) sia di comunicazioni uno-a-molti, come post o stories sui social.

1. Sintonizzati sui bisogni e le risorse dell’utente

Quando promuovi un prodotto parti dalla necessità che il tuo cliente/utente deve soddisfare e proponi una soluzione!

Ad esempio, sei al bar con un amico che ha un cane e sai che non vuole spendere troppo. Cosa potresti dire per vendergli il cibo Almo Nature?

  • NO: Nel mio shop online vendo Almo Nature, l’hai mai provata? Sei interessato all’acquisto?
  • SI: Sai che fino a giovedì c’è una super promozione sulle crocchette Almo Nature nel mio shop: paghi XX per XXkg di crocchette linea YY! In pratica sono due pacchi al prezzo di uno! Potrebbe interessarti per risparmiare sul cibo dei prossimi mesi?

Qui sotto, trovi due esempi di grafica da usare per mettere in evidenza prezzi scontati dei prodotti! Il template è pensato per il mondo del cibo per Animali, ma puoi prendere semplicemente spunto e creane altri per categorie di prodotti diverse!

2. Accogli e trasforma (le paure e le critiche) 

Non farti scoraggiare ma ripensa le critiche e le paure espresse dai tuoi clienti/utenti come preziose informazioni sui loro bisogni… in questo caso, bisogni di rassicurazione da curare!

3. Accompagna l’esplorazione

Sii cortese e proponiti come guida e un punto di riferimento per i tuoi clienti. Sii preparato quando ti chiedono informazioni ma se non sai qualcosa non avere paura di fare brutta figura. Una non-conoscenza si può trasformare in un momento per far sentire speciale il cliente, come? Vediamolo con un esempio:

  • Cliente: Ciao, il mio gatto ha la cistite… Sapresti consigliarmi che crocchette acquistare?
  • Tu: Ciao, mi dispiace tantissimo per il tuo gatto! Non mi era ancora mai capitata questa richiesta, lascia che faccia una ricerca per te sulle crocchette migliori offerte da Almo Nature! Ti ricontatto a brevissimo 😉

La stessa cosa la puoi fare anche nelle tue comunicazioni sui social, creando contenuti che anticipino le potenziali domande dei tuoi clienti. Come? Ecco qui un esempio! Puoi divertirti a riprodurre l’immagine, personalizzandola e riproponendola sui tuoi social.

4. Specialmente sui social: crea interazione

Cerca di creare una comunicazione quanto più bidirezionale, andando a stimolare l’interazione. Come? Facendo capire che sei sempre presente per fornire assistenza nella scelta dei prodotti, creando post con domande o piccoli quiz! Ecco un paio di esempi da cui prendere spunto:

     

 5. Esprimi la tua personalità. Sii autentico/a e genutino/a

Lo shop Letsell è un po’ il tuo shop e ciò che lo distingue maggiormente da altri shop online è il tipo di cura che metti nella relazione con i tuoi utenti/clienti. Il primo strumento che hai per promuoverti e avere successo sei proprio tu! Mettici la faccia, prova i prodotti in prima persona e porta la tua esperienza diretta come esempio. Comunica in modo chiaro e trasparente, non cercare di strafare per attirare l’attenzione. Un linguaggio più semplice appare più autentico e genuino e regala maggiore vicinanza all’utente, rafforzando anche il senso di fiducia.

6. Alterna e mescola la leva della razionalità a quella dell’emotività

Metti sempre bene in evidenza quelle che sono le caratteristiche di vantaggio del tuo prodotto (leva della razionalità), ma ricorda che anche una comunicazione che parla al lato sinistro del cervello (quello più emotivo e irrazionale) ha la sua efficacia!
Puoi ad esempio usare lo storytelling e raccontare la tua storia imprenditoriale (perché hai aperto lo shop? Quale è il tuo sogno? Come pensi che questo possa essere di beneficio anche per gli altri?) per arrivare al cuore dei tuoi contatti e strappargli una prima vendita!
Ma puoi toccare le corde emotive anche con racconti dei tuoi amici animali o ancora usando l’ironia.. come abbiamo fatto noi qui sotto!

7. Sii positiva/o e propositiva/o

Cerca di utilizzare frasi in positivo e nella forma attiva, poiché sono più immediate da comprendere! Mantieni un atteggiamento propositivo, sia nel momento in cui ti chiedono informazioni o ti muovono critiche, ma anche nel momento in cui stai per concludere una vendita.
Un esempio? Proponi prodotti da abbinare ad un acquisto per arrivare alle spese di spedizione gratuite; proponi un nuovo prodotto da testare in linea con gli interessi dell’utente; fai sapere quali sono i prodotti che sono “spesso acquistati insieme”.

Crea una brochure digitale, per presentare un prodotto specifico (nuovo, o che pensi possa essere di grande interesse per il tuo pubblico) e inviala via mail a chi acquista qualcosa in linea con esso! Ad es. potresti creare una brochure dedicata alla linea HFC e inviarla a chi acquista qualche prodotto di Almo Nature! Abbina, se vuoi, un codice sconto, per massimizzare l’efficacia! … ti andrebbe un tutorial specifico su questo?

8. Verifica sempre di essere facilmente contattabile

È fondamentale che il cliente abbia chiaro dove può trovare lo shop e come può contattarti in caso di necessità! Sui social ricorda quindi di specificare i contatti e il link allo shop nella tua bio; sul materiale promozionale cartaceo non dimenticare mai di inserire il logo dello shop e il nome o l’url dello stesso; quando parli con qualcuno a voce ricorda di lasciare un tuo recapito o un biglietto da visita!

Fai tua questa guida, salvala tra i preferiti e poi,

Let’s Sell!

 

 


Letsell non ti lascia mai solo!

letsell

Il primo e-commerce completo di prodotti pronto in pochi click.

CONTATTI

B4D S.r.l.
Via Pietro Micca 20
10122 TORINO
P.Iva 11691690017
info@letsell.com
+39 011 194 680 97